Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

EU film days 2020 online

Data:

12/06/2020


EU film days 2020 online

EU Film Days è un festival che porta una selezione della migliore produzione cinematografica dei paesi europei al pubblico giapponese.

Quest'anno, a causa della diffusione del Covid-19 e al fine di garantire la sicurezza del pubblico, le proiezioni in programma a Tokyo, Kyoto e Hiroshima sono state purtroppo cancellate.

Tuttavia, gli organizzatori sono lieti di annunciare una versione online dell’evento, che si terrà sulla piattaforma aoyama-theater.jp.

Saranno trasmesse online 21 opere (di cui 7 per la prima volta in Giappone) provenienti da 20 stati membri dell'UE.

L’Italia propone il film La lucina, inedito in Giappone.

Date: da venerdì 12 a giovedì 25 giugno 2020

Distributore: Aoyama Theater https://aoyama-theater.jp/

Biglietti: 300 yen (tasse incluse) a film, oppure pacchetti da 500 yen (tasse incluse) per i programmi:

A. Film con protagoniste femminili (3 film: Grecia, Slovenia, Spagna)

B. Personaggi del Ventesimo Secolo (4 film: Austria, Francia, Lettonia, Portogallo)

C. Storie di famiglia (4 film: Belgio, Cipro, Finlandia, Polonia)

D. Film introspettivi ed enigmatici (4 film: Belgio, Bulgaria, Italia, Svezia)

E. Documentari (3 film: Croazia, Germania, Olanda)

Per ulteriori informazioni, cliccare QUI.

Organizzato da: Delegazione dell'Unione Europea in Giappone e ambasciate e istituzioni culturali dell'UE in Giappone (Ambasciata d'Austria e Österreichisches Kulturforum Tokio, Ambasciata d'Irlanda, Ambasciata d'Italia e Istituto Italiano di Cultura di Tokyo, Ambasciata del Portogallo e Camões - Instituto da Cooperação e da Língua, I.P., Ambasciata del Regno d'Olanda, Ambasciata del Regno del Belgio, Arts Flanders Japan e Wallonia - Belgium in Japan, Ambasciata della Repubblica Ceca e Česká Centra Tokyo, Ambasciata della Repubblica di Bulgaria, Ambasciata della Repubblica di Croazia, Ambasciata della Repubblica di Grecia, Ambasciata della Repubblica di Lettonia, Ambasciata della Repubblica di Polonia e Instytut Polski w Tokio, Ambasciata della Repubblica di Slovenia, Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca e Goethe Institut Tokyo, Ambasciata di Finlandia, Ambasciata di Francia e Institut français du Japon -Tokyo, Ambasciata di Spagna e Instituto Cervantes, Ambasciata di Svezia, Ambasciata di Ungheria e Centro Culturale Ungherese)

La lucina
di Fabio Badolato e Jonny Costantino, Italia/Francia, 2018, 101’
con Antonio Moresco e Giovanni Battista Ricciardi

Il film è tratto dal romanzo La lucina (2013) di Antonio Moresco, che interpreta anche il ruolo principale. Il cast è interamente composto di attori non professionisti e le riprese si sono svolte in zone molto isolate della Basilicata, nell’Italia del sud, con un budget volutamente molto ridotto.

La trama è molto semplice. Lontano nei boschi un uomo vive in completa solitudine, ma un mistero turba il suo isolamento: ogni notte, nell’oscurità che avvolge la montagna di fronte alla sua casa, inizia improvvisamente a palpitare una lucina. Cosa sarà? Inizia una ricerca che porta l’uomo a incontrare un bambino. Quale relazione li lega?

Fabio Badolato (Catanzaro, Italia, 1972) è cineasta e fotografo. Negli anni Novanta studia intelligenze artificiali negli UK. Nel 2008 segue e intervista Barack Obama, neopresidente USA. Ha collaborato a progetti di ricerca di fisica sperimentale tra cui la costruzione di un Fabry–Pérot interferometer. È stato direttore tecnico di uno studio di performance analysis con la Nazionale di Scherma Italiana. Nel 2017 ha intrapreso da nostromo la sua prima traversata oceanica su uno schooner di legno senza motore.

Jonny Costantino (Catanzaro, Italia, 1976) è cineasta e scrittore. Nel 2000 si laurea in Giurisprudenza con tesi in Criminologia. Scrive di cinema, arte, letteratura su diverse riviste e blog, tra cui “Il primo amore”, di cui è redattore, e “Rifrazioni. Dal cinema all’oltre”, che dirige. È docente presso la Scuola d'Arte Cinematografica Florestano Vancini di Ferrara, dove tiene il corso “La regia: poetiche e pratiche del cinema”. È tra i fondatori di “Bookolica. Il festival dei lettori creativi”, che si svolge in Sardegna. Nel 2016 ha pubblicato il suo primo romanzo, Mal di fuoco.

Badolato e Costantino hanno fondato nel 2005 la BaCo Productions e insieme realizzano opere che cortocircuitano i confini tra cinema narrativo, documentario e sperimentale, tra cui La lucina (2018), Il firmamento (2012), Beira Mar (2010), Le Corbusier in Calabria (2009), Jazz Confusion (2006). Attualmente, stanno chiudendo la post-produzione di Sbundo (gangster movie girato con attori non professionisti in un quartiere rom off limits in Calabria, nel Sud Italia). Sono inoltre alle prese con la preparazione di un adattamento del classico di Miguel de Cervantes, Don Chisciotte (sceneggiato da Antonio Moresco, alla terza collaborazione con la BaCo dopo Il firmamento e La lucina) e del documentario PeterFuckingBrötzmann, sul sassofonista free jazz tedesco Peter Brötzmann.

Antonio Moresco, nato a Mantova nel 1947, vive a Milano. Dopo un lungo periodo di sotterraneità letteraria ha pubblicato nel 1993 il suo primo libro (Clandestinità). Tra i suoi numerosi libri: La lucina, Gli incendiati, Lettere a nessuno, Fiaba d'amore del vecchio pazzo e della meravigliosa ragazza morta, Il grido, Lo sbrego. Ha lavorato per trentacinque anni all'opera della sua vita, Giochi dell'eternità, divisa in tre grandi parti: Gli esordi, Canti del caos, Gli increati. È tradotto in quattordici Paesi.

Informazioni

Data: Da Ven 12 Giu 2020 a Gio 25 Giu 2020

Ingresso : A pagamento


Luogo:

Aoyama Theater (https://aoyama-theater.jp/)

1215