Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

20° anniversario del gemellaggio Pescia-Ginoza: Antonio Zambrini Trio "LIVE"

Data:

07/09/2021


20° anniversario del gemellaggio Pescia-Ginoza: Antonio Zambrini Trio

Programma speciale per il 20° anniversario del gemellaggio tra Pescia e Ginoza

Il 7 settembre 2021 i comuni di Pescia (Toscana) e Ginoza (Okinawa) celebrano il 20°anniversario del loro gemellaggio. In quest’occasione l’Istituto Italiano di Cultura di Osaka ha prodotto un video-concerto dell’Antonio Zambrini Trio, con la collaborazione della New Age Productions e con il sostegno del Comune di Pescia e del Comune di Ginoza. Il progetto nasce dal desiderio di consolidare il patto di amicizia e di collaborazione tra i due Comuni. Il video-concerto arriva dall’Italia con l’augurio di superare uniti questa crisi dovuta dall’epidemia, anche attraverso musica e cultura. Antonio Zambrini è uno dei più stimati pianisti e compositori sulla scena italiana, rigoroso nel suo percorso artistico e creativo, sempre focalizzato sull'essenza di un discorso musicale dal naturale senso melodico.
Nel 2018 Zambrini ha pubblicato, insieme al contrabassista Jesper Bodilsen e al batterista Martin Andersen, l’album “Pinocchio e Altri Racconti”. Il lavoro deve il titolo alla trasposizione televisiva delle "Avventure di Pinocchio," una serie televisiva diretta da Luigi Comencini, andata in onda nel 1972, per la quale Fiorenzo Carpi firmò la colonna sonora. Questa volta i tre artisti si uniscono nuovamente a suonare per celebrare il gemellaggio tra Ginoza e Pescia, la città di Pinocchio.

▶ Per visualizzare il video-concerto, clicca qui.

INTERPRETI
Antonio Zambrini (pianoforte)
Jesper Bodilsen (contrabasso)
Martin Andersen (batteria)

Trailer

 

ANTONIO ZAMBRINI
Nato nel 1963 a Milano, ha studiato chitarra, flauto traverso, composizione e pianoforte, diplomandosi in Direzione di Coro presso il Conservatorio di Padova ed in Musica Jazz presso il Conservatorio di Parma. Allievo dei Seminari Senesi di Musica Jazz sia come flautista che come pianista, ha scelto poi il piano. Si è imposto all'attenzione della critica con il cd "Antonia e altre canzoni", recensito con grande favore su varie riviste specializzate, in Italia ed all'estero, e selezionato fra le migliori opere prime italiane dalla giuria del premio "Django d'Or" della critica musicale francese. Sulla rivista "Musica Jazz" (Gennaio '99), in seguito alla diffusione del cd, Zambrini è stato classificato dai critici al secondo posto nella graduatoria dei migliori nuovi talenti nel Jazz italiano per il 1998. Nel 2000 il secondo cd "Forme semplici" ha comportato ulteriori numerose segnalazioni in diverse categorie del referendum di "Musica Jazz".
Zambrini vanta inoltre numerose collaborazioni con jazzisti internazionali e una notevole esperienza nelle sonorizzazioni del cinema muto grazie alla sua lunga collaborazione con La Cineteca Italiana di Milano, la prestigiosa istituzione fondata da Luigi e Gianni Comencini nel 1947.
I suoi brani originali sono spesso apprezzati e talvolta riproposti da colleghi musicisti, anche di grande prestigio: nel 2002 il pianista inglese John Law dedicava a Zambrini il suo cd "The moment", mentre il grande sassofonista Lee Konitz ha inciso brani di Zambrini in una serie di cd registrati assieme e pubblicati nel 2007 dalla Philology. Il pianista Stefano Bollani ha aperto con un brano di Zambrini il suo cd "Piano solo" per ECM.
Il trombettista newyorkese Ron Horton, tra i fondatori negli anni ‘90 del Jazz Composers Collective, ha inciso diversi brani di Zambrini nel suo cd "It's a gadget world", con Ben Allison, Anthony Moreno (2006). Brani di Zambrini poi sono inclusi in compilation radiofoniche e non, ed in cd allegati a riviste specializzate.
Ha avuto occasione di suonare, tra gli altri, con Mark Murphy, Lee Konitz, Enrico Rava, Ben Allison, William Parker, Hamid Drake, Claudio Fasoli, Eberhardt Weber, Tiziana Ghiglioni, Nenna Freelone, Paolino Dalla Porta, Eliot Zigmund, Rita Marcotulli, Pietro Tonolo, Jesper Bodilsen, Morten Lund, Moacyr Luz, Maria Pia De Vito, Teco Cardoso, Manhu Roche.

Informazioni

Data: Da Mar 7 Set 2021 a Ven 31 Dic 2021

Orario: Dalle 10:00 alle 23:59

Organizzato da : イタリア文化会館-大阪

In collaborazione con : 宜野座村, ペーシャ市

Ingresso : Libero


Luogo:

https://eventionline.net/

1310